Arredamenti Martinel

Fiam

Mirage TV Fiam

Prezzo a partire da € 1.436,00 € 1.689,00
Mirage TV Fiam
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Fiam

Mirage TV Fiam

Prezzo a partire da € 1.436,00 € 1.689,00

Design: Daniel Libeskind

Un po' di lusso in casa o in ambienti pubblici con Mirage tv: lo specchio con alloggio per televisore. Specchio da parete in vetro semiriflettente da 5mm color titanio con retro cornice in alluminio finitura brill. Telaio in metallo verniciato nero opaco. Televisore non in dotazione.

Televisore non ...

Altre informazioni

Design: Daniel Libeskind

Un po' di lusso in casa o in ambienti pubblici con Mirage tv: lo specchio con alloggio per televisore. Specchio da parete in vetro semiriflettente da 5mm color titanio con retro cornice in alluminio finitura brill. Telaio in metallo verniciato nero opaco. Televisore non in dotazione.

Televisore non in dotazione. È indispensabile l’utilizzo di TV a schermo piatto, con attacchi posteriori di tipo VESA e con cornice frontale priva di qualsiasi sporgenza. È compito del cliente verificare la compatibilità del proprio TV con il sistema di aggancio dello specchio. Bulloneria e ferramenta per il fissaggio del TV al telaio dello specchio non in dotazione.

Finitura retro cornice:

Alluminio brill

Finitura specchio:

Vetro semiriflettente color titanio

Finitura telaio:

Metallo verniciato nero opaco

Dimensioni:

160 x 10 x h 100 cm Per TV 55

160 x 10 x h 90 cm Per TV 43

200 x 10 x h 120 cm Per TV 65

Altre informazioni




Design: Daniel Libeskind

Un po' di lusso in casa o in ambienti pubblici con Mirage tv: lo specchio con alloggio per televisore. Specchio da parete in vetro semiriflettente da 5mm color titanio con retro cornice in alluminio finitura brill. Telaio in metallo verniciato nero opaco. Televisore non in dotazione.

Televisore non in dotazione. È indispensabile l’utilizzo di TV a schermo piatto, con attacchi posteriori di tipo VESA e con cornice frontale priva di qualsiasi sporgenza. È compito del cliente verificare la compatibilità del proprio TV con il sistema di aggancio dello specchio. Bulloneria e ferramenta per il fissaggio del TV al telaio dello specchio non in dotazione.

Finitura retro cornice:

Alluminio brill

Finitura specchio:

Vetro semiriflettente color titanio

Finitura telaio:

Metallo verniciato nero opaco

Dimensioni:

160 x 10 x h 100 cm Per TV 55

160 x 10 x h 90 cm Per TV 43

200 x 10 x h 120 cm Per TV 65

Fiam

1973, FIAM, la passione, il progetto: è l’inizio.

 

Vittorio Livi già da giovanissimo ama tutto del vetro, la sua solidità e fragilità,  la sua semplicità e complessità; lo ritiene un materiale ancestrale ma allo stesso tempo assolutamente innovativo, ecologico e molto pratico.

Nel mondo dell’arredo il vetro era utilizzato prevalentemente nella realizzazione di piccoli complementi od oggetti decorativi ma per il giovane Vittorio Livi è un materiale dalle grandi potenzialità, così il suo sogno prende forma: nasce FIAM, un tutt’uno con la sua passione, una fusione fra tradizione, innovazione, manualità, design e ricerca  per una continua scommessa commerciale e culturale.

Il vetro: il protagonista unico di arredi che stupiscono, affascinano, nulla segna il tempo, la loro unicità, presenza e moda resisteranno inalterate sempre ed ovunque.

 

Un team altamente qualificato di Maestri Artigiani segue le varie e complesse lavorazioni: argentatura, curvatura, decorazione, fusione, incisione, molatura e scolpitura,.

Ciascun professionista lavora in perfetta sintonia,, sa prevedere e trovare varie soluzioni ad ogni singolo caso per il controllo della forma e la buona riuscita dell’operazione di ciascun oggetto che viene realizzato grazie a tecnologie altamente sofisticate ed uniche.

In FIAM, il Maestro Artigiano è considerato autore del pezzo tanto quanto il Designer.

 

Con la figura del Designer, FIAM non ha limiti: è una scommessa, è il mettersi sempre in sfida per la realizzazione di qualsiasi idea.

FIAM raccoglie proposte e progetti, creando, se necessario, nuovi macchinari che posano permettere la loro realizzazione, qualche esempio: nel 1982, Massimo Morozzi propone il tavolino Hydra, qualche anno più tardi Philippe Starck, disegna il progetto del tavolo Illusion: nel primo caso nasce “Passer” la macchina capace di spingere l’acqua e polvere abrasiva ad una velocità di 1.00 mt/sec. , per il tavolo Illusion invece l’azienda ha dovuto creare l’impianto che potesse raggiungere i 1.000 gradi.

 

 

Per FIAM la settima generazione di impianti di curvatura è già passato, FIAM guarda sempre continuamente ed incessantemente al futuro così la sua sfida continua.

FIAM è apertura e disponibilità nell’accettare in qualsiasi momento audaci proposte, figure emergenti e nuovissime innovazioni di tecnologie e materiali ...

 

FIAM il magnifico sogno continua!

Daniel Libeskind

Daniel Libeskind è un architetto e designer di fama internazionale che continua ad allargare i confini dell’architettura riflettendo e coinvolgendo anche altri campi, come la filosofia, l’arte, la letteratura e la musica, mettendone al centro la conoscenza dell’uomo.

Nel 1989 Libeskind apre il suo studio a Berlino a seguito della vittoria del concorso per il Museo Ebraico JMB, trasferendosi poi a New York nel 2003, dove viene selezionato per sviluppare il masterplan di Ground Zero. Attualmente è coinvolto nello sviluppo di numerosi progetti internazionali a scala urbana, a destinazione culturale e commerciale. Lo studio di New York, Studio Daniel Libeskind, è affiancato dallo studio Architekt Daniel Libeskind a Zurigo, e Libeskind Architettura e Libeskind Design a Milano. 

Nel 2013 sono state inaugurate le residenze Libeskind all'interno del complesso CityLife, parte della riqualificazione dell’area della storica fiera di Milano, e Kö-Bogen, un complesso di edifici commerciali e direzionali a Düsseldorf. Molti i progetti in costruzione, tra cui il Centre des Congrès (Mons); tre grattacieli residenziali: L Tower (Toronto), Zlota 44 (Varsavia), e Vitra (San Paolo); due progetti in Asia: lo Zhang ZhiDong and Modern Industrial Museum (Wuhan), e Corals at Keppel Bay (Singapore).

Nel corso degli anni, Daniel Libeskind ha avuto la fortuna di collaborare con diverse aziende internazionali nel settore del design per sviluppare una gamma di prodotti, oltre a mobili su misura e interiors. Al fine di sviluppare ulteriormente i suoi prodotti, Libeskind ha scelto di stabilire una società di design a Milano; città di fama internazionale nel settore, ricca di artigiani impareggiabili capaci di offrire una spiccata cura dei dettagli, e strettamente collegata con l’ampio mondo dell’architettura contemporanea, dell’arte e della cultura. I prodotti realizzati riflettono il profondo interesse di Libeskind per gli oggetti di uso quotidiano e le storie che raccontano.