Arredamenti Martinel

LA SECONDA CASA SI FA BELLA - PARTE II

06 Aprile 2022

C’è un dettaglio che non ti abbiamo raccontato nell’articolo precedente ed è che le richieste maggiori relative all’acquisto di case vacanza riguardano abitazioni con metrature dai 50 ai 100 metri quadri, quindi i trilocali, al secondo posto i bilocali dai 25 ai 50 metri quadri e per ultimo gli alloggi dai 100 ai 150 metri quadri.

 

La seconda casa non è più vista come un luogo di ripiego, dove l’arredamento altro non è che un insieme di oggetti arrangiati e recuperati dall’abitazione principale, ma al contrario viene vista come il rifugio dallo stress, una specie di oasi della pace soprattutto se in una località di mare.

 

Ti abbiamo dato alcuni consigli su come gestire gli spazi ridotti della zona giorno, che solitamente è un open space pratico e funzionale, e di come scegliete tinte e tessuti.

Oggi ti daremo alcune informazioni utili su come arredare gli ambienti dedicati al relax, ovvero alla zona notte.

La camera da letto deve dare un’idea di freschezza e pulizia, il letto possibilmente sollevato da terra con piedini metallici o in legno naturale, e se rivestito, ideale sarebbe usare tessuti di facile gestione, sfoderabili e costituiti da fibre naturali. Anche in questo caso la parete retro letto potrà avere delle connotazioni cromatiche particolari o sfruttare la carta da parati magari nelle fantasie floreali.

 

L’armadio dovrà essere concepito in maniera funzionale, dotato di ante scorrevoli per ottimizzare gli spazi e al suo interno scegliere cassettiera, ripiani e vani appendi-abiti. In molti casi la cabina armadio aperta viene preferita all’armadio chiuso. Il comodino il più delle volte è sostituito da un semplice tavolino con il piano rotondo e il classico comò lascia spazio a un più comodo e funzionale settimanale.

 

Il bagno è l’ambiente che, anche nella casa delle vacanze, ha assunto una notevole importanza. La doccia è il fulcro su cui gira l’intero arredo bagno e dovrà essere spaziosa. Tutto deve risultare essenziale e semplice: il rivestimento delle pareti e del pavimento viene realizzato nello stesso materiale, molto in uso è il gres porcellanato che riproduce la finitura a resina, o le varie texture che riproducono i marmi e le pietre. Il mobile con lavabo incassato viene proposto sospeso con frontali o in legno materico molto grezzo o in finitura laccata nelle molteplici varianti cromatiche.

Ma ora veniamo alla vera protagonista di queste abitazioni: la terrazza. È in assoluto lo spazio dell’abitazione per le vacanze più vissuto. Pensa ai primi caldi all’arrivo della bella stagione, le serate estive e l’atmosfera favorevole, rendono questo luogo adatto per ogni occasione.

 

Proprio per questa ragione, anche l’arredo da esterno si è evoluto al punto che la qualità, le finiture e le soluzioni estetiche proposte non hanno nulla da invidiare all’arredo da interno. I colori che richiamano la terra, il bianco e i grigi nelle varie tonalità sono i colori più usati e di maggior impatto estetico.

 

La stessa cura e attenzione vale per i tessuti tecnici con cui vengono rivestiti i lettini e le poltroncine, perfettamente in linea con le strutture in alluminio verniciato.

 

Ultimo punto da considerare, ma non per importanza, sono le tende e l’illuminazione sia per l’ambiente giorno sia per l’ambiente notte in quanto assumono un’importanza fondamentale. Morbide, cadenti e realizzate con tessuti naturali come il lino o il cotone, oppure essenziali realizzate con tessuti tecnologicamente all’avanguardia.

 

Queste sono le due tendenze principali, entrambe valide e adattabili ai vari tipo di arredo: morbide per chi ama lo stile provenzale romantico, tecniche per arredi minimal ed essenziali.

 

Divertiamoci quindi ad arredare con brio e freschezza la casa delle vacanze cercando principalmente il comfort, la funzionalità e la bellezza giocando con gli effetti cromatici e le particolari finiture per la gioia dello spirito e anche della vista.

Buone vacanze a tutti!