Arredamenti Martinel

L’ARREDO RAPPRESENTA IL TUO STILE

07 Febbraio 2022

Hai sicuramente sentito termini come vintage, retrò, shabby chic, industriale, moderno, contemporaneo, rustico e tanti altri, ma non ti dicono molto? 

Nessun problema, in questo articolo ti presentiamo alcuni degli stili più utilizzati e qualche consiglio per non sbagliare.

 

Iniziamo con un evergreen, lo stile classico moderno che unisce perfettamente due idee di arredo completamente opposte. “Less is more” è la sua caratteristica principale, ovvero linee semplici e stile minimal, senza mai eccedere. Tra i materiali da prediligere rientrano legno e marmo, perfetti soprattutto per i pavimenti e la cucina, in contrapposizione a mobili moderni e laccati per il resto degli ambienti. Per quanto riguarda i colori, invece, punta alle tonalità calde: il verde petrolio la fa da padrone, perfetto da abbinare al legno.

 

Errori da evitare: non riempire le stanze con troppi oggetti d'arredo, devono risultare luminosi e ampi.

Tra i più apprezzati c’è lo stile vintage: il suo fascino non ha eguali. Ogni oggetto o complemento d'arredo racconta una storia unica, ma la bravura sta nel saper combinare alla perfezione l’arredo contemporaneo a elementi che richiamano il passato. Tutto va scelto con gusto, perché attingendo da epoche differenti, il rischio è quello di ritrovarsi a vivere in un mercatino d’antiquariato. Quindi sì a divani e poltrone con texture floreali, credenze, lampadari, tessuti e oggettistica tipica come radio vecchio stile, giradischi, vinili o accessori hi-tech colorati perfetti per dare un tocco di allegria ad ambienti minimal.

 

Errori da evitare: non scegliere oggetti a casa, ma crea una continuità e soprattutto ascolta le tue esigenze. Alcuni pezzi sono belli ma poco funzionali.

 

 

Se, invece, ami il riciclo creativo punta allo stile shabby chic. La sua particolarità è quella di utilizzare decori dall’aspetto usato, ma mai senza aver ricevuto una bella “rinfrescata” secondo i propri gusti e può essere applicato anche ad un solo ambiente della casa. 

I colori principali sono le tinte pastello e bianco ed elementi naturali come i fiori, la fanno da padrona, da quelli veri da sistemare nei vasi alle fantasie di tessuti e tendaggi.

 

Errori da evitare: non eccedere con il bianco, rischi di rendere tutto piatto.