Arredamenti Martinel

IL LEGNO AL GIORNO D’OGGI

06 Maggio 2022

Se negli anni ‘70 e ’80 si prediligeva una pavimentazione con legni scuri, come raccontato nell’articolo precedente, la tendenza al giorno d’oggi è decisamente cambiata, soprattutto con il successo dello stile scandinavo che ha invaso anche le nostre case.

 

Ed è così che l’uso dei legni chiari ha preso prepotentemente il sopravvento e il Rovere è sicuramente il protagonista indiscusso. La sua nuance molto chiara si presta bene sia al naturale ma anche per essere colorato o verniciato, in particolar modo nelle tonalità del grigio o del tortora.

 

Una scelta che si adatta davvero a qualsiasi ambiente in quanto ha una buona durezza, stabilità e durabilità, ma soprattutto per i suoi vari formati: a doghe larghe, lunghezze e larghezze differenti o nella raffinatissima versione a “spina pesce”, perfetti sia nelle nuove abitazioni sia nelle ristrutturazioni. Infine, esiste anche la possibilità di averlo con o senza nodi, più o meno spazzolato o materico, diverse soluzioni per soddisfare sia uno stile più pulito ed essenziale sia delle esigenze più rustiche.

 

Ovviamente, questo tipo di pavimentazione nella concezione moderna dell’arredare, trova il perfetto equilibrio con gli arredi, in quanto nelle varie finiture e verniciature è in assoluto il legno più usato.

Il rovere naturale, il rovere castoro, il rovere miele, il rovere grigio e il rovere termotrattato sono solo alcune delle possibili infinite finiture che trovano facile abbinamento con la vastissima gamma di laccati.

Ogni possibile abbinamento contraddistingue un diverso stile d’arredo:

  • il ROVERE NATURALE abbinato al bianco rende l’ambiente pulito, essenziale e minimal
  • il ROVERE GRIGIO abbinato al color carta da zucchero, al laccato tortora o al brunito, rende l’ambiente altamente elegante e di forte personalità
  • il ROVERE TERMOTRATTATO O TERMOCOTTO abbinato con le tinte calde delle terre rende l’ambiente raffinato e di ispirazione internazionale

Anche i tessuti creano il giusto mood completando l’arredo con dei dettagli di stile:

  • gli stampati e le decorazioni geometriche si adattano agli ambienti minimal
  • i tessuti in cotone, lino a tramature anche importanti trovano la giusta collocazione nell’ambiente più borghese delle tonalità del grigio
  • i tessuti con decorazioni minime geometriche o floreali nelle tinte calde si sposano perfettamente con il ROVERE TERMOTRATTATO con il NOCE CANALETTO e i laccati abbinati

 

Il mix del metallo nelle finiture brunite, ottone, nikel o verniciato titanio si colloca perfettamente sia come piccolo accessorio/dettaglio sia come elemento complementare all’oggetto in legno nelle varie finiture.

 

Il legno dunque pur cambiando tipologia, finitura o tinta rimane da secoli un elemento fondamentale dell’arredamento. Possono modificarsi gli stili o le esigenze, ma questo materiale rimane al centro dell’idea del designer o dell’architetto d’interni, oltre ad essere anche l’elemento più “imitato” sia che si tratti di gres porcellanato, che lo simula perfettamente, sia di materiali sintetici come laminato o melaminico.

In conclusione, l’uso del legno nell’arredamento, che si tratti di particolari del mobile stesso o lavorazioni di raffinata ebanisteria, è e rimane determinante per arredare in maniera completa ed elegante ogni ambiente abitativo.