Arredamenti Martinel

Daniel Libeskind

Daniel Libeskind è un architetto e designer di fama internazionale che continua ad allargare i confini dell’architettura riflettendo e coinvolgendo anche altri campi, come la filosofia, l’arte, la letteratura e la musica, mettendone al centro la conoscenza dell’uomo.

Nel 1989 Libeskind apre il suo studio a Berlino a seguito della vittoria del concorso per il Museo Ebraico JMB, trasferendosi poi a New York nel 2003, dove viene selezionato per sviluppare il masterplan di Ground Zero. Attualmente è coinvolto nello sviluppo di numerosi progetti internazionali a scala urbana, a destinazione culturale e commerciale. Lo studio di New York, Studio Daniel Libeskind, è affiancato dallo studio Architekt Daniel Libeskind a Zurigo, e Libeskind Architettura e Libeskind Design a Milano. 

Nel 2013 sono state inaugurate le residenze Libeskind all'interno del complesso CityLife, parte della riqualificazione dell’area della storica fiera di Milano, e Kö-Bogen, un complesso di edifici commerciali e direzionali a Düsseldorf. Molti i progetti in costruzione, tra cui il Centre des Congrès (Mons); tre grattacieli residenziali: L Tower (Toronto), Zlota 44 (Varsavia), e Vitra (San Paolo); due progetti in Asia: lo Zhang ZhiDong and Modern Industrial Museum (Wuhan), e Corals at Keppel Bay (Singapore).

Nel corso degli anni, Daniel Libeskind ha avuto la fortuna di collaborare con diverse aziende internazionali nel settore del design per sviluppare una gamma di prodotti, oltre a mobili su misura e interiors. Al fine di sviluppare ulteriormente i suoi prodotti, Libeskind ha scelto di stabilire una società di design a Milano; città di fama internazionale nel settore, ricca di artigiani impareggiabili capaci di offrire una spiccata cura dei dettagli, e strettamente collegata con l’ampio mondo dell’architettura contemporanea, dell’arte e della cultura. I prodotti realizzati riflettono il profondo interesse di Libeskind per gli oggetti di uso quotidiano e le storie che raccontano.