Arredamenti Martinel

David Adjaye

David Adjaye è ritenuto uno dei più importanti architetti della sua generazione e le sue influenze spaziano dall'arte contemporanea, la musica e la scienza alle forme d'arte africane e alla vita civica delle città. Nel 1994 ha istituito il suo primo ufficio che nel 2000 è diventato Adjaye Associates: ora ci sono uffici a Londra, New York e Accra con progetti negli Stati Uniti, Regno Unito, Europa, Africa, Asia e Medio Oriente.
 
Il suo più grande progetto, da 540 milioni di dollari, è il Museo nazionale di Storia e Cultura Afroamericana, inaugurato nel National Mall di Washington DC nell'autunno del 2016 ed è nominato "evento culturale" dell'anno dal New York Times.
 
Adjaye è noto anche per le sue frequenti collaborazioni con artisti contemporanei su installazioni e mostre. Tra queste ha progettato la 56a Biennale d'Arte di Venezia con il curatore Okwui Enwezor (2015): l'installazione The Upper Room, con tredici dipinti di Chris Ofili (2002), fa ora parte della collezione permanente di Tate Britain.