Arredamenti Martinel

Manzoni e Tapinassi

Maurizio Manzoni, nato a Nuoro nel 1967 e laureato in Architettura a Firenze, inizia la sua professione lavorando nell'industrial design con aziende leader del settore in Italia e all'estero tra cui: Arketipo, Dema, Difer, Fendi Casa, Fiam, Italvelluti, Luilor, Kenzo Maison, Ycami, La Falegnami, Lancia, Ligne Roset, MDF Italia, Mercedes Benz Style,Pedrali, Quintessence by valdichienti, Roche Bobois, Steiner_ Paris, Treca Interiors, Visionnaire. Ha condotto per Lancia la ricerca sul "Design dell'invisibile" finalizzata alla realizzazione del conceptcar Dialogos.

La sua attività si estende all' architettura di interni, alla grafica, alla standistica, alla progettazione del tessuto ed alla progettazione nautica di barche a motore e supermega yacht sia per gli interni che per gli esterni. Nel 1999 è nominato Professore a contratto presso l'Università degli Studi di Firenze, per il corso di Disegno e Rilievo e Diagnostica del tessuto (Dipartimento di Costume e Moda - Dipartimento di Disegno Industriale). Attualmente vive e lavora a Firenze dove nel 2001 ha fondato lo StudioMEMO con il designer prof. Roberto Tapinassi nato a Firenze nel 1933 il quale inizia la professione negli anni '60 dando sempre innovazione al prodotto e generando idee sempre vendibili in un mercato che richiede un senso estetico associato a quello pratico: dall'inizio della collaborazione hanno condiviso tutti i progetti e le relazioni con le Aziende comuni.

Il punto d'incontro tra i due progettisti è stata la scelta di portare avanti una linea comune che affrontasse in modo significativo i temi legati al vivere contemporaneo, cercando di proporre soluzioni innovative, tese a continuare la logica del "buon disegno", tipica del design italiano sempre propositivo e radicato nella ricerca. Lo StudioMEMO è uno studio aperto e alla costante ricerca di confronto e collaborazione tra persone dalle più svariate competenze e professionalità: è in grado di soddisfare qualsiasi necessità occorrente nel corso dei normali iter progettuali potendo contare anche su un gruppo di prototipisti e consulenti tecnici sempre in grado di risolvere i problemi di verifica e messa a punto dei progetti, sottolineando quella che, importante caratteristica, è l'apertura al dialogo costruttivo e sincero tra i componenti interni ed i molteplici collaboratori esterni.