27 Febbraio 2023

Roda: design italiano per immergersi nel bello

Resistenti, comodi ed esteticamente appaganti: ecco le caratteristiche dei mobili di design per l'outdoor di Roda. Il marchio è italiano: la sua creazione risale agli anni Novanta, per opera di Roberto Pompa, ma l'affermazione arriva prorompente nei primi anni 2000, con la nomina di Rodolfo Dordoni ad art director. La scelta non è casuale: Dordoni è tra i nomi di primo piano, nel panorama internazionale del design e attira al marchio collaborazioni di prestigio come quelle con lo studio Lievore Altherr Molina, Maria Gabriella Zecca e Gordon Guillaumier. Il risultato sono collezioni uniche e apprezzate in tutto il mondo.

 

Roda design: la filosofia

In una parola: personalità. Progettati per inserirsi in contesti dal gusto sofisticato o essenziale, gli arredi Roda Design costituiscono un connubio perfetto tra funzionalità ed estetica. Un colpo d'occhio che si fa notare in ogni contesto, da un grande patio a un piccolo terrazzo.


La considerazione di partenza è che oggi gli stili di vita non si esprimono più esclusivamente nelle case, ma anche al di fuori di esse, nei giardini, negli spazi pubblici e persino nei parchi. L'obiettivo, insomma, è creare ponti tra interno ed esterno, per supportare esperienze di socialità, architettura e urbanità condivise con famiglia, amici e utenti, tenendo conto di tutte le questioni di sicurezza, biodiversità e cordialità che costituiscono la ricchezza degli spazi.


La continuità estetica si riflette sia nella scelta dei materiali sia nelle linee degli arredi da outdoor. Componenti importati dall'esterno creano risonanze tra i diversi spazi. Inserendo richiami allo stile della decorazione interna, l'outdoor diventa un'estensione della casa. Questo riavvicinamento si ottiene attraverso colori, materiali o persino oggetti.

Pensati per l'outdoor, ma perfetti anche per gli interni, le proposte Roda nascono e si sviluppano attorno a questo concetto. Perciò, l'azienda utilizza, per la loro creazione, materiali di prestigio (oltre al legno e al teak, anche il cuoio e la pietra) che danno vita a elementi universali, nel senso sia del tempo (e, quindi, durevoli) sia dello spazio.


La maison, insomma, riserva all'outdoor la stessa cura e la medesima ricerca estetica rafffinata riservata ai mobili da interni.

 

Roda design: lo stile

Assolutamente contemporaneo, essenziale e pulito, ma anche, e forse soprattutto, ecosostenibile. Roda design rimette in primo piano i materiali prima ancora che le forme, perché sono questi a fare la vera differenza. La collezione outdoor propone, così, una serie di componibili, che consentono di personalizzare qualsiasi tipo di ambiente: l'ispirazione di parte della collezione è nordica, ma non mancano elementi dalle linee più ricercate. Pezzi unici capaci di imporsi sul resto e attirare l'attenzione.
L'obiettivo principale, però, resta la funzionalità: i mobili da esterno, infatti, esattamente come quelli da interno, per Roda Design vanno vissuti, consumati, personalizzati e, tuttavia, hanno una capacità di autorinnovamento, che li rende pressoché eterni.
Durevoli, ma d'effetto, sono ideali da trasferire anche in casa e si integrano con ogni stile di arredo, conferendo un tocco di stile centrato sui particolari.
 

Roda design: ecosostenibilità in primo piano

Impossibile, nel XXI secolo, proporsi come azienda all'avanguardia senza prestare attenzione all'ecosostenibilità. Ecco perché il principio fa parte della filosofia di Roda design praticamente da sempre: la scelta di materiali di qualità ha un duplice vantaggio: da un lato, risparmiare sui costi di manutenzione, dall'altro ridurre l'impatto ambientale dei mobili.


Uno dei maggiori problemi, oggi, infatti, è il modo in cui consumiamo. Più acquistiamo, più produciamo, con inevitabili conseguenze ambientali. La prima regola fondamentale, dunque, è proporre mobili che durino a lungo.


Al secondo posto sta la selezione di materiali riciclabili, come il legno, per esempio, che possano trovare in futuro una nuova vita.


Nella collezione Roda, poi, trovano spazio anche materiali riciclati, primi fra tutti la corda e il sughero, che arredano con stile riducendo le emissioni di Co2.

 

Roda design: gli stili

Da sempre, c'è chi ama decorare gli interni secondo uno o più stili, perché allora non fare lo stesso con l'outdoor? Un giardino scandinavo o industriale? Un balcone classic chic o un terrazzo dal design moderno? Gli arredi Roda design permettono di optare per qualunque soluzione.


Se la parola chiave è relax, allora lo stile scandivano è quello che ci vuole: ama i materiali naturali e morbidi e le tonalità beige, grigio, bianco, tortora.


Per chi preferisce le linee pulite, ma raffinate, la pietra è l'ideale, per uno stile moderno. La parola chiave è: minimalismo. Si decora, insomma, seguendo il principio della qualità, a discapito della quantità.


Lo stile classic chic per l'esterno è perfetto per chi ama l'ordine e ha il pollice verde, quello pop si addice agli appassionati degli anni Settanta e porta in primo piano sfumature e mix di forme e materiali. Legno, pietra e metallo sono infine, protagonisti dello stile industriale, che nell'outdoor può addirittura fare miracoli. Provare per credere.
 

Spedizione gratuita
Spedizione gratuita

In Italia Ordine minimo 300 €

Transazioni sicure
Transazioni sicure

Bonifico, carta di credito su piattaforme Unicredit, CartaSi o PayPal!

Assistenza Telefonica
Assistenza Telefonica

0434.623137
+39 376/2399891
Lun 14.00-18.00
Mar-Sab 09.00-12.30/ 15.00-19.30

Lingue Parlate
Lingue Parlate

Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Arabo