Arredamenti Martinel

Kristalia

BCN Slide Base Kristalia

Prezzo a partire da € 271,00 € 335,00
BCN Slide Base Kristalia
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Kristalia

BCN Slide Base Kristalia

Prezzo a partire da € 271,00 € 335,00

Design: Harry&Camila

Solo grazie all’esplorazione di nuovi materiali per l’arredamento nasce lo sgabello in plastica BCN. Il sedile dello sgabello è infatti caratterizzato da una forma sinuosa ed ergonomica che ha richiesto all’azienda un notevole sforzo durante lo sviluppo del prodotto.

Lo sgabello è realizzato ...

Altre informazioni

Design: Harry&Camila

Solo grazie all’esplorazione di nuovi materiali per l’arredamento nasce lo sgabello in plastica BCN.
Il sedile dello sgabello è infatti caratterizzato da una forma sinuosa ed ergonomica che ha richiesto all’azienda un notevole sforzo durante lo sviluppo del prodotto.

Lo sgabello è realizzato in una particolare plastica, il PBT cioè il polibutilentereftalato, una plastica piuttosto inusuale nel settore dell’arredamento. Questo tipo di poliestere viene solitamente impiegato come isolante nell’industria elettronica perché unisce un’elevata robustezza e resistenza al calore all’usura e ai solventi. La struttura dello sgabello è un todino d’acciaio di diverse altezze.

Lo sgabello è divenuto nel tempo un prodotto di design riconosciuto e apprezzato non solo come seduta per arredare la cucina di casa ma è anche stato scelto da molti architetti ed interior designer per farla da padrone in bar, pub, alberghi e ristoranti.

Lo sgabello in plastica è disponibile in varie altezze: alto (perfetto per un bancone), basso (diventa una sedia senza schienale) e medio.

Finitura metallo:

Acciaio cromato

Acciaio verniciato in tinta con la seduta

Finitura seduta:

PBT bianco

PBT nero

PBT beige

PBT rosso corallo

PBT grigio chiaro

PBT giallo zinco

PBT verde prato

Dimensione:

41 x 40 x h 63 cm

44 x 45 x h 78 cm

44 x 46 x h 88 cm

Altre informazioni




Design: Harry&Camila

Solo grazie all’esplorazione di nuovi materiali per l’arredamento nasce lo sgabello in plastica BCN.
Il sedile dello sgabello è infatti caratterizzato da una forma sinuosa ed ergonomica che ha richiesto all’azienda un notevole sforzo durante lo sviluppo del prodotto.

Lo sgabello è realizzato in una particolare plastica, il PBT cioè il polibutilentereftalato, una plastica piuttosto inusuale nel settore dell’arredamento. Questo tipo di poliestere viene solitamente impiegato come isolante nell’industria elettronica perché unisce un’elevata robustezza e resistenza al calore all’usura e ai solventi. La struttura dello sgabello è un todino d’acciaio di diverse altezze.

Lo sgabello è divenuto nel tempo un prodotto di design riconosciuto e apprezzato non solo come seduta per arredare la cucina di casa ma è anche stato scelto da molti architetti ed interior designer per farla da padrone in bar, pub, alberghi e ristoranti.

Lo sgabello in plastica è disponibile in varie altezze: alto (perfetto per un bancone), basso (diventa una sedia senza schienale) e medio.

Finitura metallo:

Acciaio cromato

Acciaio verniciato in tinta con la seduta

Finitura seduta:

PBT bianco

PBT nero

PBT beige

PBT rosso corallo

PBT grigio chiaro

PBT giallo zinco

PBT verde prato

Dimensione:

41 x 40 x h 63 cm

44 x 45 x h 78 cm

44 x 46 x h 88 cm

Kristalia

Kristalia nasce nel 1994 per volontà di un gruppo giovane di friulani appassionati di jazz, che fanno la cosa più intelligente ma anche più facile e immediata che si può fare: guardano intorno a sé, in quel nord est dove sorgerà l’azienda, scoprono settori completamente nuovi per il design, ma in cui si esprimono eccellenze del posto: gli scarponi da montagna, la produzione di componenti automobilistiche, l’abbigliamento e la maglieria. E in questi luoghi decidono di imprimere un ritmo nuovo, che incontri l’innovazione del design.

In pochi anni Kristalia diventa un riferimento dentro e fuori dall’Italia: negli anni Duemila fa la storia dei tavoli allungabili; negli anni Dieci è una delle aziende di design alla quale i designer guardano con più interesse e da alcuni anni si è aperta al mondo del contract.

Oggi i terzisti che al tempo trovavano scettici, sono divenuti i primi che li cercano per sviluppare nuove idee. Significato: intrattenere relazioni solide e durature con una famiglia di progettisti, designer o artigiani, aprendosi a nuovi talenti che siano in grado di dialogare con una grammatica precisa, tesa, visionaria e con una forte spinta all’innovazione.