Arredamenti Martinel

SPECIALE BYE, BYE ESTATE| Fino a 2.000€ sconto 5%... per ordini superiori 10%! Direttamente in carrello.
Talenti

Alabama / Alu Talenti

Prezzo a partire da € 452,00 € 695,00
Alabama / Alu Talenti
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Talenti

Alabama / Alu Talenti

Prezzo a partire da € 452,00 € 695,00

 

Dal design di Marco Acerbis, ecco divano, poltrona e tavolino outdoor 'Alabama Alu'. ‘Alabama Alu’ è stile è armonia è innovazione e buon gusto. 'Alabama Alu' è il vivere all'aperto in modo elegante, comodo ed originale; 'Alabama Alu' è frutto di un lavoro complesso e minuzioso interamente manuale ...

Altre informazioni

 

Dal design di Marco Acerbis, ecco divano, poltrona e tavolino outdoor 'Alabama Alu'. ‘Alabama Alu’ è stile è armonia è innovazione e buon gusto. 'Alabama Alu' è il vivere all'aperto in modo elegante, comodo ed originale; 'Alabama Alu' è frutto di un lavoro complesso e minuzioso interamente manuale. Talenti lo firma, Talenti garantisce.

Finitura struttura:

Alluminio verniciato bianco

Alluminio verniciato grafite

Finitura rivestimento:

Tessuto 

Finitura piano:

Cemento grigio scuro

Inserto :

Teak L1

Dimensioni:

180 x 85 x h 80 cm Sofa

85 x 85 x h 80 cm Poltrona

85 x 90 x h 80 cm Poltrona dondolo

110 x 70 x h 30 cm Tavolo Caffe

 

Altre informazioni




 

Dal design di Marco Acerbis, ecco divano, poltrona e tavolino outdoor 'Alabama Alu'. ‘Alabama Alu’ è stile è armonia è innovazione e buon gusto. 'Alabama Alu' è il vivere all'aperto in modo elegante, comodo ed originale; 'Alabama Alu' è frutto di un lavoro complesso e minuzioso interamente manuale. Talenti lo firma, Talenti garantisce.

Finitura struttura:

Alluminio verniciato bianco

Alluminio verniciato grafite

Finitura rivestimento:

Tessuto 

Finitura piano:

Cemento grigio scuro

Inserto :

Teak L1

Dimensioni:

180 x 85 x h 80 cm Sofa

85 x 85 x h 80 cm Poltrona

85 x 90 x h 80 cm Poltrona dondolo

110 x 70 x h 30 cm Tavolo Caffe

 

Talenti

La storia di Talenti inizia nel 2004 con Fabrizio Cameli che, dopo aver trascorso alcuni anni nell’antica impresa di lavorazione del marmo della sua famiglia, decide di creare una realtà tutta sua di produzione di mobili da giardino. Usa le competenze acquisite nella lavorazione del marmo per realizzare mobili da giardino in stile classico, di altissimo pregio e finitura.

Chiama questa realtà, Talenti. Il nome viene scelto quasi per gioco; a proporglielo sono gli amici che lo stimano e lo ritengono un vero talento nel suo lavoro. Fabrizio intravede dentro questo nome il cuore pulsante della sua idea di business: vuole un’azienda che si distingua proprio per talento e creatività, che sappia mantenere le promesse ambiziose che fa, partendo sempre però da una grandissima umiltà di fondo.

Va proprio così: Talenti spicca già da subito per la potente inclinazione all’arte.
Le prime collezioni sono classiche: eleganti manufatti dal sapore antico intarsiati con pietre terrecotte che spesso vengono personalizzati sia nella forma che nei colori. Non è così scontato: i suoi competitor non lo fanno, non si avvicinano mai davvero ai desideri delle persone.

Arrivano ben presto ottimi risultati e prestigiosi consensi.
Nel 2007, durante la crisi economica che investe tutto il paese, Talenti schiaccia sull’acceleratore delle intuizioni: qualcosa sta cambiando e non si può rimanere indietro.
Così vengono studiate altre linee, questa volta di stampo contemporaneo (opposte a quelle prodotte fino a quel momento), che vengono presentate nello stesso anno durante una fiera di settore a Parigi.

Una scelta coraggiosa e visionaria che viene premiata e confermata anche 7 mesi dopo, a Milano quando rischiando le critiche dei clienti abituati alle linee morbide ed eleganti dello stile classico, presenta la collezione di stile contemporaneo al Salone del Mobile di Milano, l’evento internazionale più significativo nel mondo dell’arredo.

Per questo lancio, Talenti sceglie Karim Rashid, designer che proprio in quel periodo stava raccogliendo grandi consensi dal mercato.
I prodotti realizzati con lo stilista americano sono un successo; la collaborazione con Rashid consacra Talenti come uno dei player di punta nel mercato dell’outdoor living.
È il primo passo del percorso che avvicina Talenti a diversi designer di fama internazionale, autori di collezioni che permettono all’azienda di affacciarsi su nuovi scenari, europeo e mondiale.

Oggi Talenti è un’azienda impegnata a sviluppare e diffondere il marchio in tutto il mondo, una realtà in costante crescita che pone alla base di ogni azione e operazione aziendale, i suoi clienti, il team, gli agenti e ogni persona che con cui entra in contatto.
Dentro Talenti si lavora con grande entusiasmo e armonia facendo il meglio ogni giorno; è sempre stato così e lo sarà sempre.

Marco Acerbis

Nato nel 1973, completa gli studi in architettura presso il Politecnico di Milano. Dal 1997 al 2004 vive e lavora a Londra dove collabora con lo studio Foster+Partners. In questi anni è coinvolto nella costruzione di un edificio di otto piani per la ricerca scientifica presso l’Imperial College e di Capital City Academy, liceo per 1400 studenti e lungo 250 metri, inaugurato Tony Blair. Nel 2004, rientrato in Italia, apre il proprio studio di architettura e design. Affascinato dalla progettazione senza limiti di scala, procede rapidamente esplorando, con un costante intreccio di competenze, intuizioni e tecnologie, innumerevoli temi, dal design di oggetti all’architettura ecosostenibile e alla grafica. Tra i vari riconoscimenti è vincitore del Good Design Award Chicago Athenaeum, due volte del Red Dot Design Award, della Menzione d’Onore al XXI° Compasso d’Oro ed è finalista al Premio Fondazione Renzo Piano “Young Talent Architect”.