Arredamenti Martinel

Talenti

Jackie Talenti Pouf

Prezzo a partire da € 446,00 € 686,00
Jackie Talenti Pouf
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Talenti

Jackie Talenti Pouf

Prezzo a partire da € 446,00 € 686,00

 

Il pouf da giardino Jackie, è un complemento d’arredo outdoore firmato dal designer Karim Rashid per la collezione Talenti, una firma esclusiva e un marchio leader del settore. Jackie il pouf è simpatico, è un complemento facilmente abbinabile a ...

Altre informazioni

 

Il pouf da giardino Jackie, è un complemento d’arredo outdoore firmato dal designer Karim Rashid per la collezione Talenti, una firma esclusiva e un marchio leader del settore. Jackie il pouf è simpatico, è un complemento facilmente abbinabile a diversi stili e collezioni, il suo design moderno e semplice è di intramontabile eleganza. Jackie, la garanzia di un complemento completamente Made in Italy. 

La serie: Jackie pouf -Jackie poltrona - Jackie lettino - Jackie lampada - Jackie portafiori 

Finitura rivestimento:

Corde intrecciate

Dimensioni:

Ø 56 x h 26 cm

Ø 64 x h 32 cm

Ø 83 x h 38 cm

117 x 167 x h 62 cm Bean Bag 

Altre informazioni




 

Il pouf da giardino Jackie, è un complemento d’arredo outdoore firmato dal designer Karim Rashid per la collezione Talenti, una firma esclusiva e un marchio leader del settore. Jackie il pouf è simpatico, è un complemento facilmente abbinabile a diversi stili e collezioni, il suo design moderno e semplice è di intramontabile eleganza. Jackie, la garanzia di un complemento completamente Made in Italy. 

La serie: Jackie pouf -Jackie poltrona - Jackie lettino - Jackie lampada - Jackie portafiori 

Finitura rivestimento:

Corde intrecciate

Dimensioni:

Ø 56 x h 26 cm

Ø 64 x h 32 cm

Ø 83 x h 38 cm

117 x 167 x h 62 cm Bean Bag 

Talenti

La storia di Talenti inizia nel 2004 con Fabrizio Cameli che, dopo aver trascorso alcuni anni nell’antica impresa di lavorazione del marmo della sua famiglia, decide di creare una realtà tutta sua di produzione di mobili da giardino. Usa le competenze acquisite nella lavorazione del marmo per realizzare mobili da giardino in stile classico, di altissimo pregio e finitura.

Chiama questa realtà, Talenti. Il nome viene scelto quasi per gioco; a proporglielo sono gli amici che lo stimano e lo ritengono un vero talento nel suo lavoro. Fabrizio intravede dentro questo nome il cuore pulsante della sua idea di business: vuole un’azienda che si distingua proprio per talento e creatività, che sappia mantenere le promesse ambiziose che fa, partendo sempre però da una grandissima umiltà di fondo.

Va proprio così: Talenti spicca già da subito per la potente inclinazione all’arte.
Le prime collezioni sono classiche: eleganti manufatti dal sapore antico intarsiati con pietre terrecotte che spesso vengono personalizzati sia nella forma che nei colori. Non è così scontato: i suoi competitor non lo fanno, non si avvicinano mai davvero ai desideri delle persone.

Arrivano ben presto ottimi risultati e prestigiosi consensi.
Nel 2007, durante la crisi economica che investe tutto il paese, Talenti schiaccia sull’acceleratore delle intuizioni: qualcosa sta cambiando e non si può rimanere indietro.
Così vengono studiate altre linee, questa volta di stampo contemporaneo (opposte a quelle prodotte fino a quel momento), che vengono presentate nello stesso anno durante una fiera di settore a Parigi.

Una scelta coraggiosa e visionaria che viene premiata e confermata anche 7 mesi dopo, a Milano quando rischiando le critiche dei clienti abituati alle linee morbide ed eleganti dello stile classico, presenta la collezione di stile contemporaneo al Salone del Mobile di Milano, l’evento internazionale più significativo nel mondo dell’arredo.

Per questo lancio, Talenti sceglie Karim Rashid, designer che proprio in quel periodo stava raccogliendo grandi consensi dal mercato.
I prodotti realizzati con lo stilista americano sono un successo; la collaborazione con Rashid consacra Talenti come uno dei player di punta nel mercato dell’outdoor living.
È il primo passo del percorso che avvicina Talenti a diversi designer di fama internazionale, autori di collezioni che permettono all’azienda di affacciarsi su nuovi scenari, europeo e mondiale.

Oggi Talenti è un’azienda impegnata a sviluppare e diffondere il marchio in tutto il mondo, una realtà in costante crescita che pone alla base di ogni azione e operazione aziendale, i suoi clienti, il team, gli agenti e ogni persona che con cui entra in contatto.
Dentro Talenti si lavora con grande entusiasmo e armonia facendo il meglio ogni giorno; è sempre stato così e lo sarà sempre.

Karim Rashid

Karim Rashid è uno dei designer più prolifici della sua generazione. Oltre 4000 progetti in produzione, oltre 300 premi e lavori in oltre 40 paesi attestano la leggenda del design di Karim.

I suoi progetti premiati includono beni di lusso per Christofle, Veuve Clicquot e Alessi, prodotti democratici per Umbra, Bobble e 3M, mobili per Bonaldo e Vondom, illuminazione per Artemide e Fontana Arte, prodotti high-tech per Asus e Samsung, design di superficie per Marburg e Abet Laminati, identità del marchio per Citibank e Sony Ericsson e packaging per Method, Paris Baguette, Kenzo e Hugo Boss.
 
Il tocco di Karim si estende oltre il prodotto agli interni come il ristorante Morimoto, a Filadelfia; Semiramis hotel, Atene; nhow hotel, Berlino; Stazione della metropolitana Universita, Napoli e progetto espositivo per Deutsche Bank e Audi.
 
Il lavoro di Karim è presente in 20 collezioni permanenti e espone opere d'arte in gallerie di tutto il mondo. Karim è un vincitore perenne del premio Red Dot, premio Chicago Athenaeum Good Design, rivista annuale I. Design Magazine, premio IDSA Industrial Design Excellence.
 
Karim è un docente ospite frequente presso università e conferenze in tutto il mondo che diffonde l'importanza del design nella vita di tutti i giorni. Ha conseguito il dottorato onorario presso l'OCAD di Toronto e il Corcoran College of Art & Design di Washington. Karim è stato descritto in riviste e libri tra cui Time, Vogue, Esquire, GQ, Wallpaper e molti altri ancora.
 
L'ultima monografia di Karim, XX (Design Media Publishing, 2015), presenta 400 pagine di lavoro selezionate negli ultimi 20 anni. Altri libri includono From The Beginning, una storia orale della vita e dell'ispirazione di Karim (Forma, 2014); Sketch, con 300 disegni a mano (Frame Publishing, 2011); KarimSpace, con 36 progetti di interni di Karim (Rizzoli, 2009); Design Your Self, la guida alla vita di Karim (Harper Collins, 2006); Digipop, un'esplorazione digitale della computer grafica (Taschen, 2005); Portfolio Design compatto (Chronicle Books 2004); oltre a due monografie, intitolate Evolution (Universe, 2004) e I Want to Change the World (Rizzoli, 2001).
 
Nel suo tempo libero il pluralismo di Karim flirta con l'arte, la moda e la musica ed è determinato a toccare in modo creativo ogni aspetto del nostro paesaggio fisico e virtuale.