Arredamenti Martinel

Kristalia

1085 Edition Kristalia

Prezzo a partire da € 1.813,00 € 2.239,00
1085 Edition Kristalia
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Kristalia

1085 Edition Kristalia

Prezzo a partire da € 1.813,00 € 2.239,00

Design: Bartoli Design

La seduta fa del tempo un valore. Sia perché propone l’impiego di un materiale – il cuoio naturale ottenuto rispettando ognuna delle sue proprietà di identità, sia perchè il progetto che sottende a questa seduta ha la forza di rappresentare anche una sfida al tempo: il cuoio inevitabilmente si muoverà, la ...

Altre informazioni

Design: Bartoli Design

La seduta fa del tempo un valore. Sia perché propone l’impiego di un materiale – il cuoio naturale ottenuto rispettando ognuna delle sue proprietà di identità, sia perchè il progetto che sottende a questa seduta ha la forza di rappresentare anche una sfida al tempo: il cuoio inevitabilmente si muoverà, la propria texture cambierà, il colore si trasformerà, ma la sedia si fará interprete di questo passaggio preservando la sua funzionalità e la prestazione nel tempo. Per questo progetto Bartoli Design ha attinto felicemente sia all’esperienza della Presot nell’alta moda (le cuciture portate alla vista sono un esplicito richiamo a quel mondo), sia al settore della nautica, come avviene nel meccanismo dei tiranti che fanno sì che la tensione che naturalmente si perderebbe con gli anni e con l’ammorbidirsi del cuoio, invece rimanga robusta.

La presenza di rughe e piccoli difetti (cicatrici, macchie, striature) sono la garanzia di naturalezza del prodotto.

Finitura base:

Legno massello di rovere europeo

Legno massello di rovere tinto noce

Legno massello di rovere nero

Finitura metallo:

Acciaio verniciato nero

Finitura tensore:

Acciaio inox

Finitura scocca:

Cuoio forte spessore “Pieno fiore” naturale (Presot®)

Dimensioni:

52 x 52 x h 78 cm Sedia

66 x 68 x h 76 cm Poltroncina

Altre informazioni




Design: Bartoli Design

La seduta fa del tempo un valore. Sia perché propone l’impiego di un materiale – il cuoio naturale ottenuto rispettando ognuna delle sue proprietà di identità, sia perchè il progetto che sottende a questa seduta ha la forza di rappresentare anche una sfida al tempo: il cuoio inevitabilmente si muoverà, la propria texture cambierà, il colore si trasformerà, ma la sedia si fará interprete di questo passaggio preservando la sua funzionalità e la prestazione nel tempo. Per questo progetto Bartoli Design ha attinto felicemente sia all’esperienza della Presot nell’alta moda (le cuciture portate alla vista sono un esplicito richiamo a quel mondo), sia al settore della nautica, come avviene nel meccanismo dei tiranti che fanno sì che la tensione che naturalmente si perderebbe con gli anni e con l’ammorbidirsi del cuoio, invece rimanga robusta.

La presenza di rughe e piccoli difetti (cicatrici, macchie, striature) sono la garanzia di naturalezza del prodotto.

Finitura base:

Legno massello di rovere europeo

Legno massello di rovere tinto noce

Legno massello di rovere nero

Finitura metallo:

Acciaio verniciato nero

Finitura tensore:

Acciaio inox

Finitura scocca:

Cuoio forte spessore “Pieno fiore” naturale (Presot®)

Dimensioni:

52 x 52 x h 78 cm Sedia

66 x 68 x h 76 cm Poltroncina

Kristalia

Kristalia nasce nel 1994 per volontà di un gruppo giovane di friulani appassionati di jazz, che fanno la cosa più intelligente ma anche più facile e immediata che si può fare: guardano intorno a sé, in quel nord est dove sorgerà l’azienda, scoprono settori completamente nuovi per il design, ma in cui si esprimono eccellenze del posto: gli scarponi da montagna, la produzione di componenti automobilistiche, l’abbigliamento e la maglieria. E in questi luoghi decidono di imprimere un ritmo nuovo, che incontri l’innovazione del design.

In pochi anni Kristalia diventa un riferimento dentro e fuori dall’Italia: negli anni Duemila fa la storia dei tavoli allungabili; negli anni Dieci è una delle aziende di design alla quale i designer guardano con più interesse e da alcuni anni si è aperta al mondo del contract.

Oggi i terzisti che al tempo trovavano scettici, sono divenuti i primi che li cercano per sviluppare nuove idee. Significato: intrattenere relazioni solide e durature con una famiglia di progettisti, designer o artigiani, aprendosi a nuovi talenti che siano in grado di dialogare con una grammatica precisa, tesa, visionaria e con una forte spinta all’innovazione.