Arredamenti Martinel

Fiam

Dress Fiam

Prezzo € 436,00 € 514,00
Dress Fiam
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Fiam

Dress Fiam

Prezzo € 436,00 € 514,00

Design: Archirivolto Design

'Dress' è la sedia rivestita in cuoio dal design moderno e semplice. 'Dress' è il complemento d'arredo con materiali, finiture e lavorazioni di alta qualità ed esclusività. 'Dress' la sedia, la sua garanzia è Fiam.

Finitura rivestimento:

Cuoio bianco

...

Altre informazioni

Design: Archirivolto Design

'Dress' è la sedia rivestita in cuoio dal design moderno e semplice. 'Dress' è il complemento d'arredo con materiali, finiture e lavorazioni di alta qualità ed esclusività. 'Dress' la sedia, la sua garanzia è Fiam.

Finitura rivestimento:

Cuoio bianco

Cuoio marrone

Cuoio nero

Cuoio bianco / nero

Dimensioni:

49 x 43 x h 86.5 cm

Altre informazioni




Design: Archirivolto Design

'Dress' è la sedia rivestita in cuoio dal design moderno e semplice. 'Dress' è il complemento d'arredo con materiali, finiture e lavorazioni di alta qualità ed esclusività. 'Dress' la sedia, la sua garanzia è Fiam.

Finitura rivestimento:

Cuoio bianco

Cuoio marrone

Cuoio nero

Cuoio bianco / nero

Dimensioni:

49 x 43 x h 86.5 cm

Fiam

1973, FIAM, la passione, il progetto: è l’inizio.

Vittorio Livi già da giovanissimo ama tutto del vetro, la sua solidità e fragilità,  la sua semplicità e complessità; lo ritiene un materiale ancestrale ma allo stesso tempo assolutamente innovativo, ecologico e molto pratico.

Nel mondo dell’arredo il vetro era utilizzato prevalentemente nella realizzazione di piccoli complementi od oggetti decorativi ma per il giovane Vittorio Livi è un materiale dalle grandi potenzialità, così il suo sogno prende forma: nasce FIAM, un tutt’uno con la sua passione, una fusione fra tradizione, innovazione, manualità, design e ricerca  per una continua scommessa commerciale e culturale.

Il vetro: il protagonista unico di arredi che stupiscono, affascinano, nulla segna il tempo, la loro unicità, presenza e moda resisteranno inalterate sempre ed ovunque.

Un team altamente qualificato di Maestri Artigiani segue le varie e complesse lavorazioni: argentatura, curvatura, decorazione, fusione, incisione, molatura e scolpitura,.

Ciascun professionista lavora in perfetta sintonia,, sa prevedere e trovare varie soluzioni ad ogni singolo caso per il controllo della forma e la buona riuscita dell’operazione di ciascun oggetto che viene realizzato grazie a tecnologie altamente sofisticate ed uniche.

In FIAM, il Maestro Artigiano è considerato autore del pezzo tanto quanto il Designer.

Con la figura del Designer, FIAM non ha limiti: è una scommessa, è il mettersi sempre in sfida per la realizzazione di qualsiasi idea.

FIAM raccoglie proposte e progetti, creando, se necessario, nuovi macchinari che posano permettere la loro realizzazione, qualche esempio: nel 1982, Massimo Morozzi propone il tavolino Hydra, qualche anno più tardi Philippe Starck, disegna il progetto del tavolo Illusion: nel primo caso nasce “Passer” la macchina capace di spingere l’acqua e polvere abrasiva ad una velocità di 1.00 mt/sec. , per il tavolo Illusion invece l’azienda ha dovuto creare l’impianto che potesse raggiungere i 1.000 gradi.

Per FIAM la settima generazione di impianti di curvatura è già passato, FIAM guarda sempre continuamente ed incessantemente al futuro così la sua sfida continua.

FIAM è apertura e disponibilità nell’accettare in qualsiasi momento audaci proposte, figure emergenti e nuovissime innovazioni di tecnologie e materiali ...

FIAM il magnifico sogno continua!

Archirivolto

Archirivolto Design nasce nel 1983 a Colle di Val d’Elsa, in provincia di Siena, per merito della collaborazione tra Marco Pocci e Claudio Dondoli, amici e, al tempo, compagni di università. Inizialmente prese vita come piccola realtà imprenditoriale che si occupava di architettura, progettazione d’interni e vendita di mobili, grazie al legame stretto con le industrie più dinamiche sul territorio locale. Soltanto qualche anno più tardi, si delineò la sua attività all’interno del settore dell’industrial design, interesse portato avanti grazie ad un’autentica passione per il mondo dell’arredamento.

Guidati da una chiara visione imprenditoriale, Marco Pocci e Claudio Dondoli tracciarono l’identità sempre precisa del proprio studio. Specializzandosi nella progettazione di sedute – dalla sedia al divano, dagli sgabelli alle sedute per ufficio ed esterni – si trovarono in contatto con qualunque tipo di tecnologia e materiale, in particolare la plastica, acquisendo esperienza su qualunque cosa potesse essere prodotta o stampata.

Archirivolto Design, ormai da oltre trent’anni, ha la volontà di rendere accessibile il bello. Lo studio sceglie di seguire l’intero processo di sviluppo del prodotto, accompagnando e supportando il cliente passo dopo passo; a partire dalla ricerca di mercato all’elaborazione di idee creative, alla realizzazione di prototipi realizzati ad hoc da un modellista interno, fino al supporto tecnico all’azienda per l’industrializzazione dell’oggetto. La mission di Archirivolto Design? Dare luce a progetti in cui la creatività presti sempre attenzione alla vendibilità e commerciabilità in larga scala del prodotto stesso.