Arredamenti Martinel

Bonaldo

Crossroad Bonaldo

Prezzo a partire da € 1.137,00 € 1.264,00
Crossroad Bonaldo
CLICCA LA FOTO PER INGRANDIRE
PAGAMENTO SICURO
PRODOTTI ORIGINALI
Bonaldo

Crossroad Bonaldo

Prezzo a partire da € 1.137,00 € 1.264,00

Design moderno, originale, sia in versione lampada a terra o lampadario: è Crossroad la creazione del designer Oriano Favaretto per la collezione firmata Bonaldo. Crossroad è interamente in acciaio ossidato, la sua linea particolare è di grande effetto e l’illuminazione è ottima. Crossroad, la lampada per stupire.

Lampadina ...

Altre informazioni

Design moderno, originale, sia in versione lampada a terra o lampadario: è Crossroad la creazione del designer Oriano Favaretto per la collezione firmata Bonaldo. Crossroad è interamente in acciaio ossidato, la sua linea particolare è di grande effetto e l’illuminazione è ottima. Crossroad, la lampada per stupire.

Lampadina inclusa

 

Finitura struttura:

Piombo

Finitura paralume:

Ambra sfumato

Dimensioni:

147 x 126 x h 104 cm Sospensione a soffitto

75 x 87 x h 210 cm Lampada da terra

Altre informazioni




Design moderno, originale, sia in versione lampada a terra o lampadario: è Crossroad la creazione del designer Oriano Favaretto per la collezione firmata Bonaldo. Crossroad è interamente in acciaio ossidato, la sua linea particolare è di grande effetto e l’illuminazione è ottima. Crossroad, la lampada per stupire.

Lampadina inclusa

 

Finitura struttura:

Piombo

Finitura paralume:

Ambra sfumato

Dimensioni:

147 x 126 x h 104 cm Sospensione a soffitto

75 x 87 x h 210 cm Lampada da terra

Bonaldo

Una storia di passione, ricerca e qualità iniziata nel 1936

Da una grande passione per il design nasce Bonaldo, azienda affermata in Italia e a livello internazionale per la produzione di eleganti arredi e complementi di design. Tavoli, sedie, complementi, divani e letti vengono costruiti esclusivamente in Italia ed esportati in tutto il mondo, impiegando le più moderne tecnologie e materiali di pregio, selezionati con attenzione e certificati per autenticità. L’ampia gamma di prodotti si caratterizza per uno stile eclettico e dinamico, unico e inconfondibile.

 L’azienda veneta, con sede a Padova, nasce nel 1936 come attività artigianale specializzata nella lavorazione dei metalli. In seguito amplia la propria produzione alle reti per i letti e quindi ai letti in ferro, inventando una rete pieghevole che diventerà uno standard di mercato.

Nel 1971 Bonaldo partecipa per la prima volta al Salone Internazionale del Mobile di Milano ed è in questo periodo che si colloca l’importante passaggio da attività prevalentemente artigianale a realtà industriale. Nel decennio successivo i divani letto e i divani trasformabili entrano con successo nella produzione, seguiti dalla prima collezione di letti. La gamma delle proposte di arredo si amplia, comprendendo poltrone, sedie, tavoli e i più svariati complementi. I volumi delle esportazioni all’estero diventano anno dopo anno sempre più significativi e testimoniano l’affermarsi di un brand amato da un pubblico non solo italiano ma sempre più internazionale.

Nel 2000 Bonaldo inizia a muovere i primi passi nel mondo del design, inaugurando una fortunata serie di collaborazioni con designer di grande rilievo che diventerà un suo tratto distintivo. I prodotti si fanno più sofisticati.

L’apporto creativo di talenti come Karim Rashid, Ron Arad, Bartoli Design, Massimo Iosa Ghini e Mauro Lipparini consente a Bonaldo di collezionare importanti riconoscimenti come il Red Dot Design Award, l’iF Design Award e il Good Design Award. Tra i pezzi premiati, i tavoli Still e Octa di Bartoli Design, il tavolino Pebble di Matthias Demacker, il tavolo H2O di Massimo Iosa Ghini, la sedia Poly e il tavolo Flap di Karim Rashid.

Ad oggi il prodotto più rappresentativo di Bonaldo, diventato un’icona di stile a livello mondiale, è sicuramente Big Table, disegnato nel 2009 da Alain Gilles. Oggi ne vengono prodotte oltre 700 varianti (in diverse misure, colori e materiali), il che indica le reali dimensioni di un successo che non accenna a svanire.

In ottant’anni di attività Bonaldo ha saputo creare un proprio stile inconfondibile, che si fonda su alcuni elementi fortemente distintivi come il colore, l’armonia delle forme e delle linee, la funzionalità, il comfort.

Con una linea che spazia dai prodotti più moderni a quelli più ricercati ed eleganti, Bonaldo ha la risposta giusta per ogni esigenza d’arredo, grazie all’ampiezza e alla qualità delle sue proposte, caratterizzate da personalità, dinamismo e attenzione ai dettagli. Tra i vanti dell’azienda, una produzione interamente localizzata nel Veneto, che si avvale soltanto di fornitori e maestranze locali, a dimostrazione di un forte legame con il territorio e con le proprie origini. 

Oriano Favaretto

Oriano Favaretto nasce nel 1956 a Silea (Treviso). Frequenta l'Accademia delle Belle Arti all'interno della quale ha occasione di conoscere e confrontarsi con Emilio Vedova, prezioso maestro di gesti e di segni. Un'altra importante esperienza che lascia un segno indelebile è data dalla collaborazione con Ennio Chiggio, del quale diviene apprendista e collaboratore. Tra i suoi maggiori successi professionali si possono annoverare il riconoscimento al "Concorso tra Accademie" d'Italia, il Premio "Lubiam 1982" e l'esperienza pittorica maturata presso la fondazione "Bevilacqua La Masa". Ha poi preso parte ad importanti rassegne internazionali tra le quali "Eventi" a Milano con Zuccheri and Oira, la mostra itinerante "I Fiori della Metafora" con Plessi e D'orazio ed il premio "Murano" vinto nel 1987 e nel 1992, ed è stato selezionato nel concorso degli affreschi per Sacca Fisola Venezia. Di grande rilievo il premio "Lampada d'Oro" del S.I.L. di Parigi nel 1993 ed il "Prix d'Excellence" che nel 1997 la rivista Marie Claire gli conferisce grazie alla sua "Polipò" che diventa così lampada dell'anno. Vanta collaborazioni con numerose aziende di spicco nell'ambito del design industriale ed attualmente svolge la funzione di Art Director presso Mastella Bagni di Treviso. Le sue opere artistiche sono esposte al Museo del Vetro di Murano e presso molte collezioni private.